Roblox è sicuro per i bambini

Roblox è una piattaforma di gioco online nata nel 2006 con la quale è possibile creare mondi virtuali. Il videogioco ha avuto negli anni un successo sempre crescente in tutto il mondo ed appassiona sia gli adulti che i bambini.

La sua grande popolarità è data dal fatto che è un game creativo, in cui i players possono creare contenuti a loro piacimento. Questo aspetto certamente positivo rappresenta però una sorta di potenziale pericolo per i bambini, visto che possono accedere a contenuti magari non adatti alla loro fascia di età.

E’ per questo che molti genitori si chiedono se Roblox sia sicuro per i loro figli e vogliono saperne di più. In questo articolo ci soffermiamo proprio sulla sicurezza di questo prodotto, analizzando quegli aspetti che potrebbero, se non adeguatamente controllati e monitorati, rappresentare un campanello di allarme per i più piccoli.

Roblox è sicuro per i bambini?

Roblox sicuro per i bambini

Le piattaforme di giochi online sono molto amate dai bambini, che trovano nel mondo virtuale un modo per giocare e interagire con gli altri. Tuttavia navigare online potrebbe risultare per i più piccoli dannoso, perché non si ha mai la totale garanzia che tutto ciò che vedono sia indicato per loro.

Questo per dire che la sicurezza non è mai del tutto certa e spetta ai genitori vigilare su ciò che i bimbi guardano. Anche per Roblox accade la stessa cosa: pur essendo un gioco improntato certamente all’uso dei bambini la piattaforma è molto frequentata anche dagli adulti, per cui i contenuti creati dagli utenti potrebbero essere off limits per l’infanzia.

Un altro problema è quello della monetizzazione di alcuni contenuti, che vedremo in seguito. Gli sviluppatori di Roblox hanno nel tempo migliorato questi aspetti negativi cercando di risolvere i problemi legati alla sicurezza del gioco.

Le funzionalità di sicurezza su Roblox

Come anticipato Roblox è uno dei titoli più utilizzati nel mondo del gaming. Piace molto per il fatto che ha uno stile semplice e che seppur con alcuni limiti permette ai players di fare moltissime azioni.

La sua diffusione vertiginosa tra gli appassionati del prodotto è nata dalla possibilità per gli utenti di creare contenuti: i content creator sono infatti coloro che rendono Roblox così famoso e così praticato.

Ma vediamo quali sono le funzionalità che Roblox ha implementato per consentire una maggiore sicurezza verso i suoi utenti, in particolare a protezione dei bambini che navigano sulla piattaforma.

Verifica dell’età

Roblox pericoloso per i bambini

I gestori della comunità hanno inserito alcune funzioni utilizzabili soltanto dopo aver inserito l’età anagrafica. Per la chat vocale in-game bisogna fornire una specie di ID card che attesti di avere più di 13 anni. Occorre anche un selfie che comprovi la somiglianza con il documento inviato e in pochi istanti la procedura termina.

Questo è un sistema molto valido per permettere l’accesso a questa funzione soltanto agli utenti più grandi, che ricordiamo sulla piattaforma rappresentano circa la metà dei giocatori. Invece i genitori che assolvono questo passaggio su Roblox mettono a punto un ottimo sistema per evitare che i figli più piccoli accedano a contenuti inappropriati. Inoltre i dati anagrafici degli utenti non vengono conservati per cui non ci sono rischi a livello di perdita di identità o cose simili.

Eliminazione degli appuntamenti online

Un’altra mossa che la piattaforma ha escogitato per garantire una più ampia sicurezza è stata quella di eliminare i contenuti riguardanti gli incontri romantici, che ad oggi sono vietati. Roblox è un videogioco che mira alla creazione di una comunità virtuale in cui gli utenti possono comunicare sulla creazione di progetti e quant’altro ma i gesti romantici sono stati banditi, anche se sul sito continuano ad esserci i giochi di appuntamenti.

Controllo sulla creazione di contenuti

Roblox è sicuro per i bambini

Il fatto che su Roblox si possano creare contenuti è da una parte bellissimo e coinvolgente, dall’altra i creator possono produrre giochi per altri che potrebbero non essere adatti a tutti. La piattaforma difficilmente riesce a controllare tutti i giochi creati per cui è benvenuto il controllo da parte dei genitori: se ritengono un gioco offensivo lo possono segnalare e Roblox lo rimuoverà. Ad esempio alcuni giochi con sparatorie di massa sono stati eliminati.

Attenzione alla monetizzazione

Su Roblox circola anche una valuta virtuale, i Robux, che serve per acquistare più funzionalità all’interno di vari giochi. L’unico modo per ottenere Robux è comprarli attraverso la piattaforma o carte regalo ma talvolta circola una sorta di truffa che promette Robux gratis e sono soprattutto i bambini a cadere nell’inganno. Per questo i genitori devono costantemente monitorare l’attività dei piccoli su Roblox, specialmente per ciò che riguarda la creazione di contenuti.

Sicurezza e dispositivi

Roblox si può scaricare sui device mobili, su pc e sulla console Xbox. Forse per i bambini il dispositivo più sicuro quanto a protezione è proprio la console in quanto essa consente di creare opzioni per la sicurezza dell’account. Ci sono impostazioni e filtri personalizzati che una volta attivati garantiscono sicurezza nell’accesso ai contenuti adatti alla loro fascia di età. Invece Roblox su altri dispositivi è meno facile da controllare: in quel caso i genitori devono sempre supervisionare l’attività del figlio online.

Conclusioni

Roblox è un eccellente contenitore di giochi divertenti per bambini e adulti, che si rinnovano costantemente quasi ogni settimana. Molti di questi game non richiedono l’utilizzo di soldi veri e sono gratuiti. Sta ai genitori controllare cosa i figli fanno su Roblox, solo così potranno aumentare la sicurezza.

Certo non è un compito facile decidere quali giochi si possono fare online e quali bandire: la questione è anche un po’ soggettiva e la decisione finale spetta appunto a mamma e papà. Di certo Roblox, già tanto diffuso e scaricato, continuerà ad appassionare milioni di giocatori nel mondo e presto la sua popolarità crescerà ancora, visto che verrà rilasciato quasi sicuramente anche per altre due console.

Da parte loro gli sviluppatori del gioco hanno cercato di migliorare l’esperienza di gaming aumentando il tasso di sicurezza e l’affidabilità della piattaforma ma come detto finora l’ultima parola su cosa fanno i bambini, con chi si relazionano e a cosa giocano online è dei genitori.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.