Come impostare controllo genitori su Gmail

Sempre più bambini utilizzano l’account di posta elettronica Gmail e, come genitori, vogliamo essere certi della loro sicurezza online. E’ indubbio il legame tra la tecnologia e i nostri ragazzi: abbiamo approfondito anche l’argomento domandandoci come l’elettronica ed il web influenzeranno il futuro dei giovani. Questo perché abbiamo particolarmente a cuore la loro sicurezza sul web: ecco perché abbiamo stilato, per tutti i genitori, la lista definitiva delle 5 migliori app per il controllo parentale.

Ma oggi ci domandiamo: come possiamo tenere sotto controllo l’attività dei nostri figli su Gmail? Il celebre account di posta elettronica di Google è dotato di controllo parentale? Ebbene, abbiamo effettuato alcune ricerche per vedere cosa possono (e non possono) fare i genitori quando si tratta di monitorare l’account Gmail dei loro figli. Ed ecco cosa abbiamo scoperto.

Come attivare il Controllo Genitori su Gmail per bambini dai 13 anni

Impostare Controllo Genitori Gmail

Secondo le norme di Google, per poter registrare il proprio account Gmail indipendente, una persona deve avere compiuto 13 anni. (Se i tuoi figli sono più piccoli, leggi il paragrafo seguente). Una volta impostato il loro indirizzo email, devi configurare il “Controllo Genitori”.

Ci sono alcuni requisiti per iniziare: per prima cosa, hai bisogno del tuo account Google. Devi avere almeno 18 anni e devi vivere nello stesso Paese del bambino che stai supervisionando. Ovviamente, tuo figlio dovrà accettare la supervisione dei genitori del proprio account!

Puoi seguire i passaggi per impostare il “Controllo Genitori” all’account di tuo figlio nella pagina di assistenza per la famiglia di Google. Dopo averlo configurato, sarai in grado di gestire le impostazioni del loro account, tutte le app che aggiungono al dispositivo supervisionato. Potrai inoltre controllare il tempo di utilizzo e i filtri per Google Chrome e Google Play.

Ovviamente, non sarai in grado di vedere il loro schermo da remoto oppure di accedere alle loro ricerche da loro effettuate prima della configurazione del Controllo Genitori. Infine, non potrai ascoltare le loro chiamate o eliminare i loro account. E, cosa più importante, non sarai in grado di leggere le loro e-mail o i loro messaggi.

Una nota molto importante: tuo figlio può interrompere la supervisione, in qualsiasi momento. Tecnicamente, in questo caso specifico, essi hanno il controllo totale. Quindi è importante parlare sempre apertamente con tuo figlio, esporgli i pericoli che il web può nascondere e spiegargli come diventare un “cittadino digitale responsabile”. E’ sempre bene far sapere ai tuoi figli che cosa ti aspetti dal loro rapporto con la tecnologia.

Gmail e Family Link per i bambini sotto i 13 anni

Gmail controllo genitori

Se tuo figlio ha meno di 13 anni, puoi impostare un’email per lui e gestirlo con la sua app Family Link. È davvero molto semplice: devi solo premere il simbolo + posto in alto a destra per creare un nuovo profilo e poi seguire le istruzioni. Potrebbero essere necessari circa 15 minuti, quindi assicurati di avere tutto il tempo a disposizione. Dopo averlo configurato, sarai in grado di visualizzare tutte le sue attività e gestire le sue app per loro. Avrai anche la possibilità di bloccare le app e negare gli acquisti in-app.

Ci piace molto il fatto che Google condivida con noi genitori le app consigliate dagli insegnanti. In questo modo, puoi iniziare a insegnare ai tuoi figli il lato positivo della tecnologia, indirizzandolo verso le migliori app educative per bambini in grado di sfidarli e di ispirarli nella crescita.

Cosa succede quando tuo figlio compie 13 anni?

Se hai configurato un account per il tuo bambino con Family Link, tuo figlio avrà la possibilità di gestire la propria email e aggiungere (o non aggiungere) il Controllo Genitori all’account quando compirà 13 anni. Prima che ciò accada, sia il bambino che l’amministratore dell’account Family Link riceverà un’e-mail di notifica.

Se tuo figlio sceglie di non essere più supervisionato, non potrai più bloccare le app, vedere la sua posizione o impostare l’ora di andare a dormire. In poche parole, il Controllo Genitori che avevi impostato in precedenza perderà la sua efficacia.

Se imposti Family Link su un ChromeBook anziché tramite l’app, tuo figlio dovrà disconnettersi e accedere di nuovo per rimuovere le funzioni di Controllo Genitori.

Per una maggiore supervisione, potresti prendere in considerazione altri servizi di monitoraggio o controllo genitori, al di fuori di Gmail. E continua ad essere connesso con noi di GenitoriGeek per altri suggerimenti e consigli: la tecnologia è in continua evoluzione e noi siamo qui per tenerti sempre aggiornato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.