Imparare l'inglese durante l'infanzia

Imparare l’inglese durante l’infanzia è fondamentale: sappiamo bene quanto sia importante imparare una lingua diversa dalla nostra lingua madre. Le opportunità di lavoro, i vantaggi per lo sviluppo e la capacità di interagire con altre culture ci consentono di espandere la nostra visione del mondo per avere una comprensione molto più ampia.

Viviamo in una società globalizzata che, grazie ai progressi tecnologici e ai media, punta all’interconnessione e ad uno stile di vita che decenni fa non avremmo mai immaginato. Ecco perché è fondamentale mantenere determinate competenze per essere parte di questo processo rivoluzionario in cui anche il mondo del lavoro – almeno come lo conoscevamo – sta cambiando.

L’inglese come lingua globale

Imparare l'inglese durante l'infanzia

In questo nuovo schema mondiale, l’inglese è stato incoronato come “lingua globale”, semplice da imparare e da parlare.  Sicuramente, come genitore, ti sei trovato a dover capire il nuovo gergo e i termini provenienti da questa lingua. E – nonostante tu disponga di molti strumenti di apprendimento – molti genitori si rammaricano di non aver iniziato ad imparare l’inglese con un insegnante privato in tenera età.

Le cose possono essere ovviamente diverse per il tuo bambino! Tuo figlio ha la preziosa possibilità di apprendere questa lingua in breve tempo e con notevoli vantaggi per la sua vita lavorativa futura. Se sei ancora indeciso tra insegnare ai tuoi figli i linguaggi di programmazione oppure l’inglese, beh, potresti cominciare da entrambi. Non devi necessariamente scegliere ed escludere l’uno o l’altro. Sei ancora indeciso? Continua a leggere questo articolo: ti svelerò perché è essenziale imparare l’inglese durante l’infanzia.

Imparare l’inglese durante l’infanzia sviluppa la memoria e altre capacità cognitive

La neuroscienziata Sandra Jurado (Madrid, 1977), ricercatrice presso l’Istituto di Neuroscienze di Alicante CSIC-UMH, ha affermato che il cervello non riposa mai. Riceve costantemente informazioni per creare connessioni e aiutarci a ricordare qualcosa. Rafforza ed elimina, costruisce e distrugge: in questo modo viene plasmata la nostra memoria.

La “plasticità del cervello” è accentuata durante l’infanzia, soprattutto nei primi 7 anni di vita. In questa fase, i bambini imparano la loro lingua madre in base all’esperienza e all’imitazione. Pertanto, iniziare gli studi di inglese a questa età consente ai bambini di aumentare lo sviluppo e aiutare il cervello a mantenere la sua plasticità nel tempo.

Migliora le capacità di problem solving

imparare l'inglese durante l'infanzia

Quando studiano una nuova lingua, i bambini incontreranno alcuni problemi. Una parola sconosciuta, un’espressione, contesti diversi, queste situazioni costringeranno tuo figlio a risolvere dei problemi per poter comunicare correttamente. In particolare, alcune ricerche hanno evidenziato che i bambini che imparano due lingue hanno un controllo migliore delle situazioni difficili, il che li aiuta a risolvere i problemi in generale.

Aumenta le capacità di socializzazione

Quando tuo figlio inizia a frequentare le lezioni di inglese e poi a mettere in pratica quello che ha imparato, si concentra maggiormente sulla sua lingua e sulle sue forme di espressione. Tutto ciò, a sua volta, contribuisce a sviluppare la loro empatia e capacità di connettersi con altre persone, rendendoli più inclini ai rapporti sociali e meno timorosi del fallimento.

Imparare l’inglese durante l’infanzia migliora il vocabolario e la pronuncia

Apprendendo una seconda lingua, tuo figlio migliorerà le sue capacità linguistiche e sarà in grado di parlare perfettamente diverse lingue senza accento mantenendo una pronuncia corretta.

Migliora la comunicazione e l’intelligenza emotiva

Imparando l’inglese come seconda lingua fin dall’infanzia, il tuo bambino avrà accesso a un mondo più ampio di vocaboli che gli consentirà di comprendere e trasmettere meglio i suoi pensieri. Ecco perché – nel lungo periodo – imparare un’altra lingua aiuta i bambini a gestire al meglio le nostre emozioni e a sviluppare l’intelligenza emotiva.

Potenzia concentrazione e capacità di multitasking

Quando impariamo una lingua durante l’infanzia, acquisiamo una migliore capacità di concentrazione per separare l’uso di lingue diverse. Questa capacità di comprendere due lingue contemporaneamente ci aiuta a gestire più compiti nello stesso tempo. Ecco perché imparare l’inglese durante l’infanzia aiuta anche i bambini a migliorare le loro prestazioni a scuola.

Imparare l’inglese durante l’infanzia migliora la comprensione della lettura

Imparare l’inglese aiuta i tuoi bambini ad acquisire una migliore capacità di comprensione dei testi e dei libri che leggono. Parallelamente, possono migliorare le loro capacità di scrittura e approfondire le forme di espressione narrativa.

Conclusioni

Come avrai intuito, uno dei migliori vantaggi connessi all’apprendimento della lingua inglese in tenera età è lo sviluppo delle capacità comunicative. Attualmente, in molte scuole, l’inglese è offerto come materia nel curriculum accademico. Tuttavia, in alcuni casi, i programmi sono insufficienti e carenti quindi i bambini non ricevono l’esperienza linguistica “immersiva” che consentirebbe loro di apprendere correttamente la lingua.

Per migliorare l’esperienza di tuo figlio, ci sono anche classi personalizzate che saranno in grado di perfezionare e affrontare le preoccupazioni di tuo figlio. Un insegnante privato di inglese potrebbe aiutarli a migliorare e praticare l’inglese in modo che diventi parte della sua lingua. In questo modo, tuo figlio riuscirà ad esercitare una mente bilingue che non ha bisogno di tradurre dall’italiano all’inglese. Ciò accade soltanto quando si impara l’inglese durante l’infanzia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.